Congrégations
 

Grazie Suor Anita – lavoratrice nella vigna del Signore!

Con gli italiani emigrati in Lussemburgo


«Come tu mi vuoi io sarò, dove Tu mi vuoi io andrò…». Ecco come suor Anita Cavasin vive la sua vocazione religiosa: umile e perseverante Suora Francescana Missionaria del Sacro Cuore, discreta e premurosa sorella in Cristo.

Grazie Suor Anita!

Cresciuta in una famiglia povera e umile a Cavasagra, in provincia di Treviso, la giovane Lina ha accolto con gioia la chiamata del Signore e dal 1966 opera come colonna portante della Comunità Italiana della Cripta della Cattedrale di Lussemburgo. Insieme ai defunti padre Luigi Mella, fondatore della nostra Comunità, autentico pastore di anime, e all’instancabile suor Annalena Bettiol, impegnata nella scolarizzazione dei nostri emigrati, suor Anita si è dedicata all’assistenza dei nostri connazionali in fuga dalla miseria.

Il loro operato ha posto le basi per una comunità missionaria coesa e attiva, guidata oggi con lo stesso zelo e passione da don Jean Ehret (don Giovanni), arricchita dalla presenza di padre Alberto Fabio Ambrosio OP e sostenuta dalle preghiere e dal servizio di suor Anita e delle sue consorelle suor Luciana e suor Anna Maria.

Proprio su Famiglia Cristiana, rivista de lei distribuita per tanti anni all’uscita della Messa domenicale, vogliamo oggi festeggiare quella giovane che 50 anni fa lasciò il Triveneto per farsi missionaria tra i migranti. Ormai ben quattro generazioni di italiani possono testimoniare la sua sollecita dedizione come educatrice presso la Scuola Materna Italiana e catechista dei nostri figli. Grazie a lei grandi e piccoli hanno imparato come ci si deve comportare nella casa del Signore. E molti di noi la ringraziano per la sua preziosa assistenza fisica e spirituale al capezzale di padre Luigi. Grazie suor Anita per il suo umile e instancabile esempio di «lavoratrice nella vigna del Signore»! La sua presenza materna ci fa sentire meno amara la nostalgia delle nostre famiglie di origine, cambiandola in gratitudine per quanto ha fatto e ancora farà. Che il Signore la ricolmi di ogni benedizione!

La Comunità Italiana della Cripta della Cattedrale di Lussemburgo


Articolo pubblicato: Famiglia Cristiana, N° 26, 26 giugno 2016, p. 99.

PDF 1.9 Mb, 28 giugno 2016
Grazie Suor Anita!
 
Service Kommunikatioun a Press - Äerzbistum Lëtzebuerg - Dateschutz - Impressum - © Verschidde Rechter reservéiert