Paroisses
 

Sacramenti – che cos’è?*


Sacramento (lat. sacramentum = giuramento di fedeltà; per lo più come traduzione del gr. mysterion = mistero): i sacramenti sono segni visibili, istituiti da Cristo, di un’azione invisibile nella quale i cristiani possono sperimentare la presenza di Dio che sana, che perdona, che nutre, che fortifica e che rende capaci di amore, poiché in tali segni opera la grazia di Dio.


172 Quanti sono i sacramenti e come si chiamano?

La Chiesa ha sette sacramenti: battesimo, confermazione, Eucaristia, penitenza, unzione degli infermi, sacerdozio e matrimonio. [1210]


173 Per quale fine abbiamo bisogno dei sacramenti?

Abbiamo bisogno dei sacramenti per crescere oltre la nostra limitata vita umana e per diventare attraverso Gesù come Gesù: figli di Dio in libertà e gloria. [1129]

Con il battesimo i figli dell’uomo, disgregati dal peccato, vengono riuniti come figli di Dio; con la confermazione i deboli divengono forti; con la confessione le persone colpevoli divengono persone perdonate; con l’Eucaristia le persone affamate divengono cibo per altre persone; con il matrimonio, come anche con l’ordinazione sacerdotale, persone individualiste divengono servitori dell’amore; con l’unzione degli infermi persone deluse riacquistano la fiducia. Il sacramento di tutti i sacramenti è Cristo stesso; in lui passiamo dalla perdizione dell’egoismo alla vera vita senza fine.


175 Perché i sacramenti appartengono alla Chiesa? Perché non può servirsene chiunque a suo piacimento?

I sacramenti sono doni di Dio alla sua Chiesa. È suo compito quello di amministrarli e di proteggerli dagli abusi. [1117-1119, 1131]


176 Quali sono i sacramenti che si ricevono una volta sola nella vita?

Battesimo, confermazione e ordine. Sono sacramenti che imprimono nel cristiano un sigillo indelebile. Battesimo e confermazione ne fanno un figlio di Dio e lo rendono simile a Cristo. Anche l’ordine segna il cristiano in maniera definitiva. [1121]


177 Perché i sacramenti presuppongono la fede?

I sacramenti non sono magia. Un sacramento può agire solo quando lo si comprende e lo si riceve nella fede. I sacramenti non solo presuppongono la fede, ma anche la irrobustiscono e la esprimono. [1122-1126]

Gesù dette agli apostoli in primo luogo l’incarico di fare sì che tramite il loro annuncio gli uomini diventino suoi discepoli, poi di suscitare in loro la fede, e quindi di battezzarli. Due sono quindi le cose che noi abbiamo ricevuto dalla Chiesa: la fede e i sacramenti. Anche oggi non si diventa cristiani con un semplice rito e con l’iscrizione ad una lista, ma accogliendo la retta fede che riceviamo dalla Chiesa, che se ne rende garante. Poiché la fede della Chiesa si esprime nella liturgia, nessun rito sacramentale può essere modificato o manipolato per iniziativa di un ministro o di una comunità.


193 C’è una logica interna che lega i sacramenti fra loro?

Tutti i sacramenti sono un incontro con Cristo che è il primo sacramento. Ci sono sacramenti dell’iniziazione, che introducono alla fede: battesimo, confermazione ed Eucaristia. Ci sono sacramenti di guarigione: confessione e unzione degli infermi. Ci sono poi sacramenti al servizio della comunione: matrimonio e ordinazione. [1210-1211]

Il battesimo unisce a Cristo. La confermazione ci dona il suo spirito; l’Eucaristia ci unisce con lui; la confessione ci riconcilia con Cristo; è sempre Cristo che guarisce, rafforza e consola per mezzo dell’unzione degli infermi. Nel sacramento del matrimonio Cristo promette il suo amore nel nostro amore e la sua fedeltà nella nostra fedeltà. Con il sacramento dell’ordinazione i sacerdoti possono rimettere i peccati e celebrare la santa Messa.


* Youcat italiano. Youth catechism per conoscere e vivere la fede della Chiesa, Città Nuova Editrice, 2011.

Il testo è strutturato in domande e risposte; i numeri riportati a conclusione di ciascuna risposta fanno riferimento a ulteriori e più approfondite esposizioni del “Catechismo della Chiesa cattolica” del 1997. Il commento che segue vuole offrire […] un aiuto ulteriore per la comprensione del significato esistenziale delle domande via via trattate.


 
Service Kommunikatioun a Press - Äerzbistum Lëtzebuerg - Dateschutz - Impressum - © Verschidde Rechter reservéiert